Achille Lauro

Sanremo 2021, il quarto "quadro" di Achille Lauro

Il quadro presentato da Achille Lauro durante la quarta serata del Festival di Sanremo è un omaggio al punk rock.

Il viaggio di Achille Lauro nella musica prosegue senza sosta. Nella quarta serata del Festival di Sanremo il cantante presenta un quadro che celebra il punk rock. Arriva sul palco dellì'Ariston in piume bianche e crinoline, anfibi e bandiera italiana. Scende le scale sulle note dell’Inno di Mameli, ad aspettarlo c'è Boss Doms. Parte una marcia nuziale e i due si baciano. Poi Achille Lauro canta "Me ne frego", brano con cui si è presentato all'ultima edizione del Festival. A seguire interpreta "Rolls Royce" (portata a Sanremo 2019) con Fiorello in versione novello Dante in borchie e corona di spine nere in testa. 

 

REAL TIME: I TUOI PROGRAMMI PREFERITI SONO SU DISCOVERY+  

 

SANREMO 2021, IL QUARTO "QUADRO DI ACHILLE LAURO" 

 

Sui social Achille Lauro ha poi spiegato il suo quadro: "Sono il Punk Rock. Icona della scorrettezza. Purezza dell'anticonformismo. Politicamente inadeguato. Cultura giovanile. San Francesco che si spoglia dai beni, Elisabetta Tudor che muore per il popolo. Giovanna D'Arco che va al rogo. Prometeo che ruba il fuoco agli dèi. Sono un bambino con la cresta, un uomo con le calze a rete, una donna che si lava dal perbenismo e si sporca di libertà. Sono l'estetica del rifiuto, il rifiuto dell'appartenenza ad ogni ideologia. Sono Morgana che tua madre disapprova. Contro l'omologazione del "si è sempre fatto così". Sono Marilù. Dio benedica chi se ne frega".

 

ATTIVA SUBITO DISCOVERY+ 

 

*** 

Scopri discovery+, il servizio a pagamento che ti permette di guardare il meglio dei contenuti Discovery, in esclusiva e in anticipo rispetto alla TV. Con discovery+ avrai l’intero catalogo senza pubblicità, e potrai guardare i tuoi programmi preferiti dove vuoi e quando vuoi. Provalo subito!

I più visti su Real Time Discovery+