Lina Medina, la bambina che diventò madre a 5 anni

Il 14 maggio 1939 una bambina di appena 5 anni 7 mesi e 21 giorni dà alla luce un bambino scioccando il mondo intero. Una storia incredibile riportata anche in letteratura medica.

La più giovane madre della storia. Si chiama Lina Medina, è una donna peruviana che oggi ha 87 anni ed è riconosciuta dalla letteratura medica come la più giovane mamma di cui si abbia conoscenza. Il 14 maggio 1939, all'età di 5 anni, 7 mesi e 21 giorni, partorì infatti un figlio. Ricostruiamo questa incredibile e oscura storia a distanza di esattamente 82 anni. 

 

LINA MEDINA, LA PIÙ GIOVANE MADRE DELLA STORIA

 

REAL TIME: I TUOI PROGRAMMI PREFERITI SONO ON DEMAND SU DISCOVERY+ 

 

È il 14 maggio 1939 e siamo a Paurange, uno sperduto villaggio peruviano situato nel distretto di Ticrapo. Nelle vicinanze non ci sono cliniche né ospedali. Qui abita Lina Medina Vasquez, una bambina di soli cinque anni con un preoccupante stato di salute. Lina presenta infatti l'addome dilatato e lamenta forti dolori, così i genitori la portano dallo sciamano del villaggio per farla guarire. Niente da fare, la situazione non migliora e così si inizia a temere il peggio: si crede che la piccola possa avere un tumore addominale. Viene così portata all’ospedale di Pisco dove la visita un medico. La diagnosi è irreale: Lina aspetta un bambino ed è al settimo mese di gravidanza. Il trasferimento all'ospedale di Lima è immediato. Ci rimane oltre un mese, esattamente fino al 4 maggio 1939 quando all’età di cinque anni, sette mesi e ventuno giorni partorisce con un cesareo un maschio di 2,7 chili chiamato Gerardo Alejandro (Gerardo Lozada e Alejandro Busalleu sono i nomi dei medici che hanno preso in cura Lina). La vicenda suscita ovviamente grande clamore. Subito dopo il parto, con l’accusa di violenza sessuale, finisce in manette il padre di Lina, che però viene successivamente scagionato per insufficienza di prove. Non ci sono prove neanche contro il fratello della bambina, affetto da disturbi mentali. L'identità del padre non verrà mai alla luce, ma la tesi più accreditata e che Lina sia rimasta incinta durante una delle feste pagane che terminavano con rapporti sessuali di gruppo in cui venivano coinvolti anche bambini e che erano una consuetudine in molti villaggi del Perù. 

 

BODY BIZARRE: GUARDA TUTTE LE PUNTATE SU DISCOVERY+ 

 

I dubbi sulla veridicità di questa vicenda sono sempre stati tantissimi. Già all'epoca molti giornali insinuarono si trattasse di un falso, eppure la documentazione medica è sempre stata consultabile e non lasciava spazio a interpretazioni. Il caso di Lina è stato ed è ancora oggetto di studio nella letteratura medica. In particolare il ricercatore Edmundo Escumel scrisse sulla rivista "La Presse Medicale" che la bambina ebbe il primo ciclo mestruale a otto mesi e a quattro anni era nel pieno della pubertà. Uno sviluppo incredibilmente precoce dovuto a un disturbo ormonale che riguarda un bambino ogni diecimila. Oggi Lina ha 87 anni e non ha mai rivelato chi fosse il padre del bambino, ma non è detto che lo sappia. Anche la sua famiglia, con l'intento di proteggerla, non ha mai fatto commenti pubblici né rilasciato interviste nonostante le innumerevoli richieste. Il figlio di Lina, Gerardo, credeva da bambino che sua madre fosse in realtà sua sorella. È morto giovane, a 40 anni, a causa di una malattia legata al midollo osseo. Lina ha lavorato come segretaria nella clinica di Gerardo Lozada, nel 1970 si è sposata e due anni dopo ha avuto un altro bambino. La sua fama col tempo ha valicato i confini nazionali per diffondersi in tutto il mondo, tanto che a lei è dedicata una statua al Museo delle Cere di New York.

 

ATTIVA SUBITO DISCOVERY+ 

 

***

Scopri discovery+, il servizio a pagamento che ti permette di guardare il meglio dei contenuti Discovery, in esclusiva e in anticipo rispetto alla TV. Con discovery+ avrai l’intero catalogo senza pubblicità, e potrai guardare i tuoi programmi preferiti dove vuoi e quando vuoi. Provalo subito!

Dr. Pimple Popper: la dottoressa schiacciabrufoli. Guarda tutte le clip

I più visti su Real Time Discovery+