Federica Pellegrini

Auguri a Federica Pellegrini! La Divina compie 33 anni

La più forte nuotatrice italiana della storie spegne 33 candeline: l'occasione ideale per ripercorrere la sua straordinaria carriera.

La Divina compie 33 anni. Sì, il 5 agosto è il compleanno di Federica Pellegrini, considerata la più forte nuotatrice italiana della storia. Nata nel 1988 a Mirano, comune veneto, Federica ha appena partecipato alla sua quinta e ultima Olimpiade in quel di Tokyo. Una carriera, la sua, iniziata prestissimo e che è stata subito ricca di successi. Ai Giochi Olimpici di Atene 2004, a soli 16 anni, si è messa al collo la medaglia d’argento nei 200 metri stile libero stabilendo all’epoca il record della più giovane atleta italiana a salire su un podio olimpico individuale. 

 

BUON COMPLEANNO FEDERICA PELLEGRINI: LA DIVINA COMPIE 33 ANNI

 

Primatista mondiale nei 200 metri ed europea nei 400 metri (in vasca lunga), ad Atene ha fatto segnare il ritorno di una nuotatrice italiana sul podio olimpico dopo 32 anni dall’ultima volta (ci era riuscita Novella Calligaris). Nel 2006 arrivano il cambio di allenatore (da Massimiliano Di Mito ad Alberto Castagnetti) insieme ad alcuni problemi fisici. Nel 2008 è di nuovo tempo di Olimpiadi, stavolta a Pechino dove nelle fasi eliminatorie dei 400 metri stile libero fa il record olimpico di 4'02"19 e poi vince l'oro (il primo oro olimpico per l’Italia nel nuoto femminile) nei 200 metri stile libero con il tempo di 1'55"45, nuovo record mondiale. Passa il tempo e i successi non mancano mai. Nel 2009 conquista due ori ai Giochi del Mediterraneo a Pescara, nei 400m stile libero e nella 4x100m stile libero. Poi si ripete ai Mondiali di Roma con altri due ori nei 200m e nei 400m con tanto di record mondiali. Per non farsi mancare nulla, si mette in tasca un altro oro agli Europei in vasca corta nei 200m stile libero. Il 2009 è però anche un anno tragico vista l’improvvisa scomparsa del suo allenatore Alberto Castagnetti

 

TUTTI I GIOCHI OLIMPICI TOKYO 2020 SONO SOLO SU DISCOVERY+: SFRUTTA ORA LA PROMO OLIMPICA! 

 

Dal 2010 al 2011 Federica Pellegrini prende parte agli Europei di Budapest, agli Europei in vasca corta a Eindhoven, ai Mondiali in vasca corta di Dubai e ai Mondiali di Shanghai chiudendo con un bottino di 4 ori e 4 bronzi. Arriva anche un nuovo cambio di allenatore, con Philippe Lucas che prende il posto di Stefano Morini.  Ma il rapporto con Lucas dura pochissimo e al suo posto subentra prima Federico Bonifacenti e poi Claudio Rossetto. Nel 2012 il suo palmarès si arricchisce di altri due ori e di un bronzo vinti agli Europei di Debrecen nei 200m stile libero, nella 4x100m e nella 4x200m. Resta invece a sorpresa a digiuno ai Giochi Olimpici londinesi del 2012 dove non va oltre il 5° posto nei 400m e nei 200m stile libero. E così Federica torna ad affidarsi a Philippe Lucas, ritrova ori, argenti e bronzi ai Mondiali e agli Europei ma ai Giochi di Rio si piazza quarta nei 200m stile libero.

 

FEDERICA PELLEGRINI IN GIOCHI DA RAGAZZE: GUARDALO ORA SU DISCOVERY+ 

 

Delusione? Giusto un po’. La Divina torna in vasca più carica che mai e si prende un oro, un bronzo e un argento ai Mondiali in vasca corta di Windsor nel 2016, un oro ai Mondiali di Budapest 2017 e un oro ai Mondiali di Gwangju del 2019. Il nuovo grande obiettivo è la partecipazione a Tokyo 2020, la sua quinta Olimpiade. Lo centra nonostante il rinvio dovuto alla pandemia di Covid-19 e a quasi 33 anni vola nella finale dei 200 stile libero, la sua quinta finale olimpica in questa prova che la vede chiudere il settimo posto. Ma il traguardo resta eccezionale. Quasi irreale. D’altronde non sarebbe soprannominata la Divina. 

 

ATTIVA DISCOVERY+ 

 

*** 

Scopri discovery+, il servizio a pagamento che ti permette di guardare il meglio dei contenuti Discovery, in esclusiva e in anticipo rispetto alla TV. Con discovery+ avrai l’intero catalogo senza pubblicità, e potrai guardare i tuoi programmi preferiti dove vuoi e quando vuoi. Provalo subito! 

Matrimonio a prima vista Italia: incontri separati

I più visti su Real Time Discovery+